telefono

+39 3331780655

mail

info@stefanoviglione.com

orari

Lun-Ven: 8.00-20.00

anca

Se soffri di dolori all’anca o noti dei problemi di mobilità, non aspettare oltre. Prenditi cura della tua salute e prenota subito una visita specialistica. Un problema all’anca può limitare notevolmente la tua qualità di vita, ma una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato possono fare la differenza. Non permettere che il dolore diventi la tua normalità quotidiana, ci sono soluzioni efficaci che possono aiutarti a tornare a vivere senza limitazioni. Affidati ad un professionista esperto che si dedichi alla cura dell’anca, che possa individuare la causa del tuo problema e risolverlo nel modo più appropriato. Prendi il controllo della tua salute.

anca

Il corretto funzionamento dell’articolazione coxo-femorale è assicurato dalla congruenza tra la testa del femore e l’acetabolo.

Anomalie morfologiche della porzione prossimale del femore e/o dell’acetabolo sono alla base della sindrome da conflitto femoroacetabolare (FAI) o impingement femoroacetabolare: una condizione clinica multifattoriale caratterizzata da un’alterazione della normale meccanica articolare per un contatto anomalo tra l’acetabolo e il femore.

Si distinguono tre tipologie di impingemet femoroacetabolare:

  • Conflitto di tipo Pincer: è caratterizzato da una conformazione dell’acetabolo a “pinza”.
  • Conflitto di tipo Cam: è caratterizzato da una conformazione non perfettamente sferica della testa del femore.
  • Conflitto di tipo misto: è caratterizzato da anomalie morfologiche sia dell’acetabolo che della testa del femore.

    Si tratta della principale causa di dolore all’anca nel giovane adulto, che può comportare lesioni al labbro acetabolare, alla cartilagine articolare, dunque una precoce degenerazione articolare. È pertanto fondamentale una corretta gestione del paziente dalla diagnosi al trattamento.

patologie trattate

Le patologie dell’anca possono avere un impatto significativo sulla qualità della vita, limitando la mobilità e causando dolore costante. Tra le patologie più comuni vi sono l’artrosi, la displasia congenita dell’anca, la necrosi avascolare della testa femorale e le lesioni sportive. L’artrosi dell’anca, in particolare, è una condizione degenerativa che colpisce la cartilagine articolare e può portare a una riduzione della mobilità, del dolore e della rigidità. La displasia dell’anca, invece, è un’anomalia della formazione dell’anca che può causare dolori e limitazioni motorie già dall’infanzia. La necrosi avascolare della testa femorale può verificarsi a qualsiasi età e consiste nella morte del tessuto osseo, causando dolore improviso e limitazione del movimento. Grazie alle nuove tecniche di intervento chirurgico, è possibile affrontare con successo molte di queste patologie, contribuendo a migliorare la vita dei pazienti.

Fratture di Femore

Coxartrosi

Trocanterite

La diagnosi si basa su:

    • Sintomatologia clinica (dolore all’anca e/o all’inguine, rigidità articolare, riduzione del ROM, dolore alla posizione seduta prolungata, nell’accovacciarsi…);
    • Accurato esame clinico con esecuzione di test specifici che rievocano la sintomatologia;
    • Esami strumentali (RX, RMN);

Il trattamento conservativo dell’impingement dell’anca prevede:

  • Riposo dall’attività sportiva;
  • L’assunzione di farmaci anti-infiammatori non steroidei
  • Fisioterapia (terapie fisiche per la gestione del dolore e dell’infiammazione, rinforzo del core e della muscolatura glutea)
  • Infiltrazioni intrarticolari ecoguidate di acido ialuronico;

In caso di fallimento dell’approccio conservativo, o di una condizione molto avanzata già alla diagnosi, la soluzione è la chirurgia artroscopica, una tecnica chirurgica mininvasiva.

Contattami

dottor stefano viglione

Scegli la modalità che preferisci per fissare un primo appuntamento

telefono

+39 3331780655

mail

info@stefanoviglione.com

orari di lavoro

lunedì: 9:00-20:00
Martedì: 9:00-20:00
mercoledì: 9:00-20:00
Giovedì: 9:00-20:00
Venerdì: 9:00-20:00
Sabato: Chiuso
Domenica: Chiuso